La “Oltertol”: sentiero Walser in Val d’Otro

Ad ovest di Alagna si guadagna la mulattiera verso uno degli Alpi Walser più amati dagli escursionisti di tutto il mondo: Otro. La sua bellezza è il frutto dalla perfetta simbiosi dell’uomo con la natura

  • Reviews 0 Reviews
    0/5
  • A chi è rivolto
      Escursionisti
    • Grado di difficoltà Escursionisti (E)
      4/8
    • Numero di persone Fino a 10 persone
      25
    La “Oltertol”: sentiero Walser in Val d’Otro in pillole

    Otro è documentato a partire dal 1025 come uno degli alpeggi più ricchi della zona. Si compone di sei frazioni (Felleretsch, Tschukk, Follu, Dorf, Scarpia e Weng) piccoli villaggi di poche case. La prima frazione che ci accoglie è Follu, con il suo Oratorio della Madonna della Neve e i bei prati tutt’attorno. Un momento di ristoro al rifugio darà il via all’ultima parte del tragitto verso i soprastanti Alpe Pianmisura Piccola (1.782 m) e Pianmisura Grande (1.854 m).

    Dalla piazza regina Margherita di Alagna si scende lungo la via dei Walser e si svolta a destra in direzione del Teatro Unione Alagnese, si sale la scaletta che parte dal portico del teatro e si prosegue a sinistra sul sentiero lastricato che porta in frazione Reale. Attraversata la carrozzabile inizia il sentiero. Dopo aver oltrepassato il casolare di Stiga, lasciato a sinistra il sentiero che scende alla Caldaia di Otro (Olter Chessi) e a destra quello che porta alla abbandonata miniera di manganese, si giunge ad una caratteristica fontana preso la biforcazione con il sentiero 3a (203 a) per Dsender e i Laghi Tailly. Poco prima si sale a destra, si supera una cappella e con numerosi tornanti si sbuca nella conca di Otro di fronte alla piccola chiesa di Follu (1.664 m). È questo il primo dei villaggi sparsi nell’altopiano di Otro. Brevi sentieri si dipartono dalla mulattiera collegando i villaggi di Follu, Felleretsch, Dorf, Scarpia e Weng (Oltre il prato il sentiero 1 scende all’Alpe D’sender).
    Dalla chiesetta l’itinerario raggiunge i villaggi di Dorf e di Scarpia (1.726 m) dove la mulattiera, tra pascoli e ontani selvatici, porta all’alpe Pianmisura Piccola per poi scendere verso il Rio Foric, a valle di Pianmisura Grande (1.854 m).

    Cosa comprende e cosa è escluso dal tour
    Cosa è compreso nel tour?Voci incluse nel costo del prezzo del tour.
    • Visita guidata con Guida Turistica / Escursionistica abilitata
    • Assicurazione
    • Materiali illustrativi del territorio
    • Coupon e Gift Card per visite successive
    Cosa non è compreso nel tour?Voci escluse dal costo del prezzo del tour.
    • Pranzo / Cena
    • Biglietto parcheggio auto dove previsto
    • Attrezzatura
    1. Il percorso Il nostro itinerario

      Scheda Tecnica

      Partenza: Alagna, fraz. Resiga, 1.154 m
      Arrivo: Frazione Follu, 1.664 m
      Dislivello: 510 m a Follu; 700 m a Pianmisura Grande
      Difficoltà: E
      Durata: 2,00 ore
      Stagionalità: tutto l’anno con attenzione al livello neve.
      Punti appoggio: Rifugio a Follu
      Segnavia: n° 3 (203)
      Cosa serve: Attrezzatura da media montagna

    2. Percorsi limitrofi Per chi desiderasse tornare una seconda volta in autonomia
      • 1: Alpe Gender (m. 1625) – Belvedere (m. 1824)
      • 3: Alagna (m. 1154) – Bivacco Ravelli (m. 2503) – passo dell’Uomo Storto (m. 2870)
      • 3a: Bivio salita d’Otro (fontana Riri, m. 1420) – Alpe Gender – Bocchetta di Puio (m. 3171) – Corno Bianco (m. 3320) (il primo tratto è chiuso per frana)
      • 3b: Alpe Pianmisura piccola (m. 1782) – Passo Foritsch (m. 2432) – Passo Zube (m. 2874)
      • 3c: Alpe Zube (m. 2515) – Alpe Granus (m. 2338)
      • 3e: Bivacco Ravelli – Laghi Tailli (m. 2386)
      • 3f: Alpe Tailli (m. 2065) – Sella di Costa (m. 2397)

    sentiero Walser a Otro di Alagna

    sentiero Walser a Otro di Alagna

    Nelle aree dedicate.
    In fase di prenotazione del tour sarà definito il luogo di incontro con la Guida.

    L’itinerario deve essere prenotato almeno due settimane prima della data fissata.

    Solo nella bella stagione, da aprile a ottobre.
    In fase di prenotazione del tour, con la comunicazione della data richiesta, sarà definita la fattibilità dell’itinerario.

    Il tour prenotato e cancellato a meno di una settimana dalla data fissata viene corrisposto del 50%.
    Il tour prenotato e cancellato a meno di due giorni dalla data fissata viene corrisposto per intero.

    Valutazione complessiva
    0/5

    HAI PARTECIPATO AL TOUR? Lascia un tuo commento sull'esperienza avuta

    error: Content is protected !!
    X