Arte sul Sentiero: Campertogno

Attraversando la mulattiera immersa in un bellissimo bosco di faggi si raggiunge l’Alpe Argnaccia di Campertogno e, poco oltre, l’Alpe Cangello. Sono gli alpeggi storici del territorio di Campertogno, mete amate dai camminatori per la quiete e la bellezza del paesaggio antropico, perfettamente in sintonia con l’ambiente naturale.

  • Reviews 0 Reviews
    0/5
  • A chi è rivolto
      Escursionisti
    • Grado di difficoltà Escursionisti (E)
      4/8
    • Numero di persone Fino a 25 persone
      25
    Arte sul Sentiero: Campertogno in pillole

    Si tratta di una delle passeggiate più affascinanti: in pochissimo tempo si passa dal centro abitato ad un mondo alpestre “parallelo”.
    Il Sentiero dell’Arte di Campertogno conduce all’Alpe Cangello attraversando un ambiente variegato e bello in tutte le stagioni. Campertogno è una delle comunità più antiche della medio-alta Val Grande. L’armonico paesino è punteggiato da dieci frazioni e undici alpeggi.
    Una delle mete raggiunte con l’itinerario, che inizia in frazione Tetti (n.78 a / 278) è il santuario oggi detto Madonna del Callone, per indicare la roccia sporgente sulla quale sorge la chiesa. Il piccolo santuario fu edificato tra il 1500 e il 1512 come ex voto per scampato pericolo da epidemie. Furono poi aggiunte una cappella laterale dedicata alla Vergine Assunta, una tribuna, un campanile con piccola guglia e un piccolo ospizio adiacente alla chiesa. La facciata e gli interni furono affrescati nel 1848 dai fratelli Avondo.
    Tra il 1843 e il 1845 vengono costruite quindici cappelle lungo la mulattiera che porta al santuario, rappresentanti i quindici Misteri della vita della Vergine, affrescate dai fratelli Avondo in esecuzione al legato di Giuseppe della Bianca (1826).
    L’alpe un tempo era abitato tutto l’anno ed è distinguibile da un’alta croce di legno visibile dalla strada di fondovalle.

    In tutto ci vorranno circa 2 ore di cammino, prevedendo le soste, con un dislivello di 356 metri.

    Cosa comprende e cosa è escluso dal tour
    Cosa è compreso nel tour?Voci incluse nel costo del prezzo del tour.
    • Visita guidata con Guida Turistica / Escursionistica abilitata
    • Assicurazione
    • Materiali illustrativi del territorio
    • Coupon e Gift Card per visite successive
    Cosa non è compreso nel tour?Voci escluse dal costo del prezzo del tour.
    • Pranzo / Cena
    • Biglietto parcheggio auto dove previsto
    • Attrezzatura
    1. Da non perdere Una tradizione senza eguali: il Gran Carlavèe

      Scheda Tecnica

      Partenza: Campertogno, fraz. Tetti (827 m)
      Arrivo: Cangello (1.364 m)
      Dislivello: 537 m
      Difficoltà: E
      Durata: 1 ora
      Stagionalità: tutto l’anno
      Segnavia: n°78
      Cosa serve: Attrezzatura da media montagna

    Nelle aree dedicate.
    In fase di prenotazione del tour sarà definito il luogo di incontro con la Guida.

    L’itinerario deve essere prenotato almeno due settimane prima della data fissata.

    Preferibilmente nella bella stagione, da aprile a ottobre.
    In fase di prenotazione del tour, con la comunicazione della data richiesta, sarà definita la fattibilità dell’itinerario.

    Il tour prenotato e cancellato a meno di una settimana dalla data fissata viene corrisposto del 50%.
    Il tour prenotato e cancellato a meno di due giorni dalla data fissata viene corrisposto per intero.

    Valutazione complessiva
    0/5

    HAI PARTECIPATO AL TOUR? Lascia un tuo commento sull'esperienza avuta

    error: Content is protected !!
    X