4 Stagioni in 4 Mesi

Questo 2020 pazzerello ci ha portato una novità tanto inaspettata quanto indesiderata: l’emergenza sanitaria mondiale da Covid-19 che ha costretto al ripensamento di ogni aspetto della nostra quotidianità e all’annullamento della programmazione turistica d’inizio anno. La lunga permanenza in casa ci ha, letteralmente, messo alla finestra: negli scorsi mesi abbiamo potuto osservare sul web tutti i colori del mondo e delle opere umane come in un veloce time-lapse (un filmato accelerato) che ha fatto sfilare tutte e quattro le stagioni dell’anno in un unico momento. 
Mentre continuiamo a combattere e a osservare i precetti di buon senso per tornare presto ad una completa normalità possiamo, però, ricominciare ad appropriarci del “nostro” tempo per immaginare e programmare alcune delle cose che faranno parte della nostra vita dopo questo periodo.  

Una di queste può essere tornare in Valsesia, a godere della natura e della montagna, e visitare Varallo, il borgo d’arte e spiritualità ai piedi del Sacro Monte più antico d’Italia
Saranno proprio queste, infatti, le destinazioni turistiche tra le più desiderate della prossima stagione…

Ricominciamo da un Turismo lento e d’interesse

Le località di prossimità hanno tanto, forse addirittura troppo, da svelare. Armandoci di occhi nuovi, possiamo prepararci a scoprire le storie che i posti dietro casa nostra ancora conservano.
Per farlo, ti basterà usare solo una mano: ecco 5 semplici passaggi per organizzare un’esperienza indimenticabile!

#1 – Resta aggiornato

Consultando il sito www.itinerantes.it per le visite guidate oppure www.invalsesia.it per tutto quello che riguarda la Valsesia oppure www.sacromontedivarallo.com per preparare un itinerario nel primo Sacro Monte d’Italia.

#2 – Esprimi una preferenza

Enogastronomia, Cultura, Sport? O tutto insieme? I motivi per raggiungere la Valsesia e pianificare con noi attività culturali o outdoor sono infiniti. Basta scegliere. Nei siti web di riferimento sono anche presenti degli Eventi, che si svolgono ogni mese, e che potranno essere abbinati alla vostra esperienza sul territorio.

#3 – La curiosità è la chiave del successo

Basta con l’orologio al polso, con lo stress organizzativo e, peggio, con la sensazione di non avere le idee chiare su cosa ci attende nella nostra meta. Al di là dell’aspetto romantico dell’ignoto, essere tranquilli perchè qualcuno si prende cura di pianificare e proporci un “abito cucito su misura” è l’ideale per trascorrere il tempo ad occuparci solo delle nostre emozioni, del relax, dei nostri compagni di viaggio.
In valigia, quindi, non deve mancare una sana dose di curiosità e di voglia di mettersi in gioco.

#4 – No abusivi

Abbiate cura di prenotare sempre viaggi e servizi attraverso operatori turistici qualificati: agenzie di viaggio e tour operator certificati, ATL (o IAT), Guide Turistiche/Escursionistiche/Alpine regolarmente abilitate, e così via. Diffidate dalle iniziative di volontari, appassionati o associazioni varie che propongono attività e visite guidate senza possedere i titoli prescritti dalla Legge. Dalla cultura alla montagna, la vostra sicurezza e la vostra serenità dipendono in gran parte dalla serietà della persona a cui vi affidate, anche se siete degli abituè del posto.

#5 – Prenota!

Ecco l’unico, imprescindibile obbligo: specialmente in tempi di covid gli operatori devono essere chiamati per tempo (un anticipo di almeno qualche giorno) ed è necessario organizzare con cura tutti i dettagli. Prenotare è sempre facile: si può fare con un semplice clik, al telefono o via mail.

Voi vi godete la vacanza in Valsesia e a tutto il resto…pensiamo noi!

LEAVE A COMMENT

X